Contattaci ora

Previsioni di apporti idrici (breve termine)

Previsione del flusso d’acqua a breve termine.

Richiedi informazioni
Scopri il team

Previsioni idriche fino a 5 giorni

Il regime idrico nei fiumi è il risultato di un complesso equilibrio idrologico che si verifica nel bacino a monte. La previsione dell’apporto d’acqua a breve termine richiede non solo una previsione meteorologica ad alta risoluzione, ma anche un controllo su altre variabili come lo scioglimento della neve, l’evapotraspirazione e le acque sotterranee.

“Quanta acqua arriverà al mio impianto nei prossimi giorni? Sarò soggetto a eventi estremi?”

La risposta a queste domande è necessaria per ottimizzare la pianificazione produttiva di un impianto e far fronte ad eventuali piene.

Approccio attuale per le previsioni a breve termine

Gli attuali metodi di previsione generalmente utilizzano un approccio empirico. Le previsioni di precipitazione alimentano un semplice modello basato sulla portata registrata nei giorni precedenti e corretto dall’esperienza personale del gestore dell’acqua.

Questo approccio è soggetto a diversi inconvenienti:

  • Scarsa separazione dell’acqua e della neve: la neve è generalmente trascurata;

  • Inefficienze: questo approccio è soggetto all’esperienza di una persona piuttosto che ad un approccio scientifico, con conseguente difficoltà a replicare la procedura in caso di assenza o pensionamento del manager;

  • Non scalabile: l’approccio dipende molto dalla posizione geografica e non può essere facilmente esportato altrove;

  • Non conforme ai cambiamenti climatici: il riscaldamento globale ha reso gli eventi estremi più probabili e imprevedibili.

Nuova tecnologia per previsioni a breve termine

Waterjade ha sviluppato un algoritmo di calcolo proprietario, una miscela di modelli basati sulla fisica e sull’intelligenza artificiale, finalizzato a prevedere l’afflusso di acqua negli impianti di produzione.

Riceve in input diverse fonti di dati ricavate dal bacino a monte, come immagini satellitari, previsioni meteorologiche numeriche e osservazioni in situ.

I vantaggi sono:

  • Separazione di acqua e neve: possiamo calcolare il contributo dello scioglimento della neve, con conseguente maggiore accuratezza;

  • Configurazione del bacino: l’approccio può essere esportato in qualsiasi configurazione del bacino;

  • Internazionale: può essere applicato in qualsiasi condizione climatica a scala globale;

  • Maggior precisione: rispetto ai metodi più moderni, possiamo ridurre gli errori di previsione del 50%;

  • L’approccio utilizza i dati storici solo per la calibrazione del modello, quindi le previsioni sono conformi ai cambiamenti climatici.

Applicazioni

Centrali idroelettriche

Contattaci ora